Loading...

27 giugno 2007

LA SPISA (FI), ASCOLTARE RICHIESTE LAVORATORI

INDUSTRIA: LA SPISA (FI), ASCOLTARE RICHIESTE LAVORATORI
(AGI) - Cagliari, 26 giu. - “Gli interventi di politica industriale si fanno sulla base della spinta dei lavoratori, oltre che delle proposte delle aziende”. Lo sottolinea il capogruppo di Forza Italia Giorgio La Spisa sottolineando che “storicamente i grandi accordi per il rilancio della produzione industriale hanno avuto come protagonisti i sindacati”.“Gli accordi sulla chimica e sull’energia - ricorda il consigliere azzurro - furono siglati a Palazzo Chigi nell’anno 2003, proprio a seguito di un confronto forte e drammatico che vide nella crisi della Montefibre e Ottana il fattore decisivo.Oggi le situazioni di crisi, analoghe a quella, sono numerosissime: Legler, Unilever, Palmera, Plaswood etc.A cio’ si aggiunge un grave allarme sulla questione energetica: per l’industria energivora sono incerti sia le tariffe speciali sia la soluzione strutturale della centrale del Sulcis, insieme al rilancio della mineraria di Nuraxi Figus. Il Governo nazionale - secondo La Spisa - e’ sostanzialmente fermo, mentre La Giunta Regionale assiste passivamente al lungo elenco di cattive notizie. La stessa battuta d’arresto della gara per la centrale del Sulcis non ha prodotto reazioni positive, anzi si sono fatte dichiarazioni azzardate e fantasiose come quella del coinvolgimento della Sfirs nel rilancio della CarboSulcis.Traspare una forte tentazione: quella di limitare la politica per l’industria, la politica per l’emergenza e per gli ammortizzatori sociali. Il Consiglio Regionale deve assumere a questo punto un piu’ attento ruolo di indirizzo politico. Siamo fortemente favorevoli ad un dibattito in consiglio entro il 10 luglio 2007.Speriamo - conclude il capogruppo dio Forza Italia - che l’iniziativa possa essere comune a maggioranza e opposizione”.

Nessun commento:

Posta un commento